Carpe diem: tra consapevolezza e fotografia

Da sempre rimango affascinata di fronte all’incanto che la natura sa riservarci nella sua semplicità. Da piccola mi fermavo di fronte ai tramonti per catturare quel fotogramma che potesse rappresentare le sensazioni e le emozioni provate e serbarla nel ricordo…la fotografia mi ha sempre affascinato per la capacità che ha di cogliere l’istante, quel preciso momento della vita…di fronte al mare che si inabissava tra le onde amavo cogliere la meraviglia delle sfumature cromatiche…

Lo facevo con la consapevolezza di essere una principiante, con l’unico desiderio di allietare il cuore quando avrei ripreso in mano quelle foto. Quando ho scoperto, tramite una rete di contatti che un caro amico e collega sta nutrendo, le foto splendide di Gianluca sono rimasta affascinata nel vedere come la sapiente tecnica della fotografia riesca a cogliere l’istante che quel paesaggio comunica al suo cuore e contagia positivamente i nostri. E quello che più mi ha sorpreso è stato vedere l’amore che ha sviluppato per una terra che lo ospita, quella terra che io stessa ho imparato ad apprezzare col tempo, l’Abruzzo.
Gianluca con i suoi scatti riesce a raccontarci l’anima che permea questa terra e come lo sguardo consapevole può farci assaporare sensazioni ed emozioni, abbassando il volume del chiacchiericcio mentale, sfiorando la pelle e accarezzando il cuore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*